Braincontrol

È  il primo dispositivo nell’ambito delle tecnologie assistive disponibile anche per persone locked-in e in coma apparente. Si rivolge innanzitutto ai pazienti affetti da malattie che paralizzano completamente o in parte la persona, ma non ne intaccano le capacità intellettive (tetraplegia, Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), Sclerosi Multipla e distrofie muscolari). Il sistema ridarà a questi pazienti la possibilità di interagire e comunicare a livelli inimmaginabili fino a pochi anni fa.